"Perchè autosabotiamo le relazioni?"

modello genitorale discussione sentimenti adulti partner

Comportamenti negativi appresi durante l'infanzia potresti portarli con te inconsapevolmente in età adulta. Fin da piccolo impari a relazionarti con il resto del mondo, in base al modello genitoriale o di altre figure di riferimento.

 

 


Da adulto può succedere che metti in atto gli stessi comportamenti

che utilizzavi da bambino, dopo aver sperimentato una delusione, per evitare che quella stessa situazione ti ricapiti e prevenire una possibile sofferenza.

Questi modelli comportamentali appresi li ripeti nei rapporti, più e più volte. Se la relazione non funziona, in un primo momento pensi che le cause possano essere esterne, casuali o dovute al partner. Ma una volta che la delusione diventa troppo difficile da sopportare, scopri che in qualche modo questa cosa ti è già capitata, e che la stessa sensazione l'hai già sperimentata diverse altre volte nella tua vita.

 

Questo perché scegli un partner che rientra nei tuoi schemi abituali e che in qualche modo è simile a te. Quello che hai dentro riflette quello che hai fuori. Quello di cui hai paura, e che ti fa arrabbiare è fin troppo familiare ma ancora ti attirano le stesse dinamiche che ti ferivano tanto tempo fa.

Per ogni azione infatti che fai c'è una reazione automatica. Succede questo. Una volta che la tua storia diventa conflittuale, dolorosa e dannosa in una maniera che conosci bene, la memoria del corpo si riaffaccia e tu rispondi nell'unico modo che hai appreso tempo addrieto. Attivi subito meccanismi di difesa o strategie di coping -  ossia modalità di adattamento con le quali si fronteggiano gli eventi stressanti - che possono esserti servite una volta, ma che ora stanno causando solo danni.

La psicoterapia ti apre gli occhi e il cuore.

Il primo passo nell'instaurare una relazione d'amore serena e forte nel tempo è prendere coscienza e consapevolezza dei tuoi modi di essere e del tuo agire che spesso si ripresentano con modelli negativi. Il fatto è che il più delle volte non riesci a vedere chiaramente il problema, sei turbato e confuso dalle emozioni forti e contrastanti. E puoi sperimentare sentimenti di fuga o di paura dell'abbandono. La dinamica dell'amore quando è sbagliata ha dei risvolti spiacevoli e molto dolorosi per un partner di più dell'altro o per entrambi.

 

La psicoterapia ti aiuta a vedere le cose da un'altra prospettiva, a comprendere il "funzionamento" di alcuni meccanismi e a guidarti nella scelta di non continuare a fare quello che più ti viene più facile e naturale, e che rischia però di danneggiare e sabotare la relazione, ma di rispondere in modi nuovi, sani e appropriati in base alle diverse circostanze.

A volte questa consapevolezza porta ad interrompere un rapporto percepito come difficile o pericoloso, emotivamente e / o fisicamente. Man mano che imparerai a volerti bene e a trattarti con amore e rispetto, cercherai di essere trattato allo stesso modo anche dagli altri. E sceglierai di affiancarti a persone che hanno i tuoi stessi desideri e progetti futuri e sono sulla tua stessa lunghezza d'onda.

Se invece hai una relazione senza grosse problematiche semplicemente potresti aver bisogno di apprendere nuovi strumenti per capire come la coppia possa crescere ed evolvere. La terapia in questo caso ti guiderà su come comunicare e relazionarti in un modo costruttivo e come chiedere lo stesso in cambio.


Condividi l'articolo con...

Scrivi commento

Commenti: 0