Ansia, panico e stress

sofferenze dolori dipendenze DAP attacchi panico sguardo triste pensieri ossessivi rimurginare rimurginio ruminare mente vaga cosa è ansia fatica vivere buio anima sopraffatto guida interna prevenire curare risolvere superare affrontare stato cronico
"Tutta la sofferenza, lo stress, e le dipendenze derivano dal non rendersi conto che abbiamo già tutto quello che stiamo cercando." Jon Kabat-Zinn

"Non riesco a smettere di pensarci", "Mi sveglio con una sensazione di panico e non so perché", "Non riesco più a rilassarmi e godermi la vita", "Ho difficoltà ad addormentarmi perché sto pensando a tutto quello che devo fare".

Hai pensieri come questi, ricorrenti nella tua testa? E' normale e comune che di tanto in tanto si verifichi un momento di ansia o stress.


Cosa è veramente l' ansia?

L'ansia è una guida interna, naturale e istintiva, che ci avverte di un potenziale pericolo o di minacce che possono causarci un danno fisico o emotivo. Tuttavia, per alcuni di noi, nel caso di frequenti e continui stati di agitazione, o in seguito a un episodio particolarmente stressante,  l'ansia si può bloccare ed entriamo nel panico in situazioni del tutto normali, ma che noi percepiamo come eccessivamente minacciose o paurose. Questo può portare ad un stato cronico e interferire con la nostra capacità di stare bene, rilassarsi o godersi la vita.

 

Ci sono molte ragioni per cui le persone entrano in stati di panico. L'ansia può derivare da un trauma passato, dalla tristezza per una perdita, o da un cambiamento di vita difficile. Sicuramente, non riusciamo a ricordare un momento in cui non siamo stati in ansia per qualcosa. Preoccuparsi è una reazione naturale per mantenere noi stessi al sicuro e protetti. Quando l'ansia è eccessiva, però, si può facilmente venire sopraffatti dalla paura, e da preoccupazioni o pensieri che diventano ossessivi e ripetitivi. Può essere difficile interrompere o arrestare questi pensieri ansiosi e ciò può interferire con il sonno, l'appetito o la capacità di relazionarsi con gli altri.

 


Sintomi dell' ansia.

ansie sociali eccessive preoccupazioni reazioni timidezza sintomi fisici tachicardia stomaco coliti coliche intestinali psicofisiche rimpianto parole dette non dette giudizio critiche irritabilità sbalzi umore umorale depressione maggiore autogiudizio

Alcuni sintomi dell'ansia possono essere:

  • eccessivo e debilitante stato di preoccupazione su cose da fare.
  • ansia sociale, paura dei tuoi comportamenti o reazioni nelle situazioni sociali.
  • attacchi di panico
  • sintomi fisici (tachicardia, dolori muscolari, disturbi allo stomaco o all'intestino, vertigini).
  • pensieri angoscianti su eventi negativi che temi si possano verificare.
  • rimurginio e pensieri ripetitivi su eventi vissuti.
  • rimpianto di frasi o parole dette in discussioni passate.
  •  eccessiva preoccupazione di quello che gli altri pensano di te, giudizi o autocritiche.


Ti ritrovi in questi pensieri?

 

  • Ti senti ansioso per tutto il giorno?
  • Non riesci a fermare la corsa dei pensieri, sono ossessivi o ricorrenti?
  • Pensi che qualcosa di brutto possa accadere e ti preoccupi di prevenirlo?
  • Sei spesso insicuro o preoccupato per persone che ti possano giudicare?
  • E 'difficile per te rilassarti e divertirti?
  • Hai delle scelte o decisioni da prendere che ti turbano?
  • E 'difficile per te addormentarti o dormire bene a causa di preoccupazioni?
  • Ti svegli con una sensazione di terrore e non sai perché?
  • Hai esperienza di irritabilità e sbalzi d'umore?

 


La psicoterapia e la mindfulness offrono una risposta efficace.

 Puoi sicuramente superare l’ansia e lo stress. Attraverso la psicoterapia e la mindfulness, è possibile trovare un modo di vivere la vita in cui l'ansia non ti controlla. Potrai imparare a rilassarti e trovare la pace interiore. Dato che ci sono molti approcci alla gestione dello stress, importante sarà capire se la tua ansia è cronica e ciò che la mantiene in attivazione come un treno fuori controllo. Imparerai a identificare le tue paure e a vedere come si ingigantiscono e diventano irrazionali.

 

L'ansia è spesso un modo di mascherare o evitare altre emozioni , e quando queste vengono tirate fuori, il carico di ansia diminuisce. L'elaborazione di ciò che fino al quel momento hai evitato, ti porterà un pò alla volta uno stato di benessere e calma. Imparerai che è possibile gestire le tue emozioni senza esserne sopraffatto. Spesso, le persone giudicano se stessi e i propri sentimenti e cercano di controllarli. E' fondamentale accettare e vivere quello che provi, e tollerare emozioni spiacevoli.

 

 Le tecniche di mindfulness sono un aiuto prezioso per imparare a osservare i nostri stati d’animo, riuscire a non respingere emozioni anche quando non ci piacciono, e trovare nel presente uno stato di tranquillità interiore. Insieme la psicoterapia e la mindfulness rappresentano una risposta efficace alle tue difficoltà.

 

 Sarò felice di poterti aiutare. Puoi decidere di non affrontare questo carico emotivo da solo!