Domande frequenti

dubbi timori domande risposte giuste curiosità cosa aspettare risultati tempo costi percorso terapeutico conoscenza soluzione alleanza rapida breve cognitivi comportamentali homework compiti a casa frequenza privacy confidenziale politica cancellazione
"Anche una domanda sbagliata può ottenere una risposta giusta"- Alessandro Morandotti

Spesso ci si mette tanto tempo per decidere di iniziare una psicoterapia. A frenare posso essere timori o dubbi su cosa dovrai fare, quanto ti impegnerà in termini di tempo, di energie e se otterrai dei risultati nel breve periodo. Qui riporto alcune domande frequenti che di solito mi vengono poste.

 

Puoi sempre contattarmi e mandarmi una e-mail e se hai altro da chiedermi sarò felice di risponderti.

 


Che cosa faremo.

"Come si comincia?"

L'inizio della terapia è un momento di conoscenza reciproca. Durante le prime sedute getteremo le basi per il percorso da fare insieme in base alle tue aspettative sulla terapia e alle esigenze specifiche. 

 

"In quanto tempo otterrò dei risultati?"

La terapia è un processo, non è una soluzione rapida. Ci vuole tempo per sviluppare il rapporto di fiducia e alleanza in modo da sentirti sicuro nel rivelare te stesso. Man mano ti sentirai di poterti affidare e di essere attivamente coinvolto nel percorso, in modo da facilitare il cambiamento.

 

"In che modo la meditazione mindfulness sarà inserita negli incontri individuali?"

La meditazione è parte integrante del percorso. In alcuni momenti sarà importante fermarti un attimo, e semplicemente respirare per acquietare la mente e notare cosa succede dentro di te. La psicoterapia e la mindfulness lavorano in maniera sinergica, si completano l'una con l'altra. Ci sono cose che vengono fuori attraverso la meditazione che altrimenti non riusciresti a vedere così chiaramente, e che la mia presenza da psicoterapeuta ti aiuterà a definire e riqualificare.

 

Dovrò fare dei "compiti"  a casa?

Di frequente assegno degli homework, per lo più sono esercizi cognitivi-comportamentali di osservazione, per individuare azioni-emozioni-pensieri, di solito per problematiche relative ad attacchi di panico e ansia. Ti inviterò nel quotidiano a portare piccole pratiche di mindfulness nella tua vita che ti aiuteranno a prestare attenzione al momento presente, mentre mangi, guidi, fai attività fisica, o stai semplicemente camminando.

 

 

Domande pratiche


 

Quanto dura e con quale frequenza?

Il periodo di tempo in cui scegli di rimanere in terapia dipende da te. Dipende da quali obiettivi individuali hai e che cosa ti aspetti dalla terapia. La frequenza è a cadenza settimanale, ogni incontro dura 60 minuti.

 

Si fanno sessioni per telefono o via Skype?

Io preferisco fare le sessioni di persona. Tuttavia, spesso ci sono situazioni in cui via Skype può essere necessaria -  motivi di tempo e costi, o per impossibilità di raggiungere lo studio. Contattami per i dettagli.

 

Quali sono le regole della privacy?

Il rapporto tra il terapeuta e cliente è strettamente confidenziale. Nel caso eccezionale in cui ti possa sentire in pericolo per te stesso o per altri, la legge stabilisce che la riservatezza può essere rotta per assicurare la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti.

 

Qual è la politica di cancellazione?

La mia politica di cancellazione sono le 48 ore di preavviso. Cercherò di riprogrammare entro la stessa settimana, se possibile un altro appuntamento.